×

Lago di Bracciano

Descrizione

Già abitate al tempo degli Etruschi, le rive del Lago di Bracciano, hanno visto alternarsi ed aggiungersi alle precedenti popolazioni, romani, goti, longobardi e franchi.
Il nome “Bracciano”, probabilmente  deriva dai “brachia” ovvero i bracci degli acquedotti romani costruiti numerosi nella zona.
Il piccolo borgo agricolo diventa un importante centro militare quando la nobile famiglia degli Orsini lo acquistò dai Vico, proprietari dell’intera Tuscia, e vi costruisce una fortezza.
La costruzione cominciò nel 1470 e continuò per circa 25 anni, ma, alla fine risultò uno dei migliori esempi di dimora gentilizia combinata alla architettura militare del Rinascimento.
Da allora la nobile dimora ospitò Papi ed Imperatori diventando una vera e propria Corte Rinascimentale, grazie al mecenatismo degli Orsini che ospitarono anche artisti famosi.
In seguito tutto il territorio che faceva parte del feudo, compresa la vicina località di Anguillara, diventò Ducato e visse un lungo periodo di splendore.
Nel 1952, dopo un periodo di abbandono, il castello passò alla famiglia degli Odescalchi che l’anno aperta al pubblico per visite guidate.

Dettagli

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet

Lorem ipsum dolor sit amet